Immagine archetipo

Vantaggi economici

Richiesta congedo di maternità e paternità

Vita lavorativa

Servizio non attivo

Il servizio sarà attivo entro il 31 dicembre 2023

Descrizione Le coppie di genitori hanno diritto a nove mesi di congedo parentale con retribuzione al 30 per cento. Tre mesi spettano al padre, tre alla madre e tre, invece, possono essere chiesti indifferentemente da uno dei due genitori entro i 12 anni di vita del figlio o della figlia.  


Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto a:

Ai genitori lavoratori con figli nei primi 12 anni di età.

 

Descrizione

Nei primi 12 anni di vita del bambino il congedo parentale permette ai due genitori di usufruire di un periodo di astensione dal lavoro pari a 9 mesi senza la perdita dell’ impiego; tre mesi spettano al padre, tre alla madre e tre, invece, possono essere chiesti indifferentemente da uno dei due genitori.

È possibile usufruire fino a 10 mesi complessivi di congedo, che possono diventare 11 se il padre si astiene dal lavoro per almeno tre mesi; di questi mesi solo al massimo 9 sono indennizzati con un importo pari al 30 per cento dello stipendio medio.

Nel caso di genitore con reddito al di sotto di un determinato limite. l’indennizzo al 30 per cento viene erogato anche per gli altri mesi.

Se un genitore è solo o se gli è stato affidato il figlio in via esclusiva gli spettano tutti e 11 i mesi (di cui 9 con l’indennizzo pari al 30 per cento dello stipendio medio).

Il congedo parentale è una scelta facoltativa a differenza del congedo obbligatorio di maternità (o di paternità in alcuni casi).

Dal 2023, nel caso di genitori lavoratori dipendenti, la madre o il padre possono usufruire di un solo mese di congedo pagato all’80% della retribuzione ma solo se richiesto entro i primi sei anni di età del bambino; i restanti 8 mesi rimangono indennizzati al 30% della retribuzione.

Il congedo parentale è fruibile anche ad ore; nel caso di figlio adottato o dato in affido la soglia dei 12 anni viene conteggiata non dalla sua nascita ma dal suo ingresso in famiglia in questo caso però
i genitori possono usufruire del congedo solo se il bambino è ancora minorenne.
L’indennità, del 30 per cento, non spetta a genitori che hanno smesso di lavorare, lavorano a domicilio o sono lavoratori domestici.
Nel caso di lavoratori autonomi, che non hanno cioè una busta paga, l’indennità del 30 per cento viene calcolata sulla retribuzione convenzionale giornaliera che la legge stabilisce ogni anno per le varie categorie di lavoratori; può ricevere l’indennizzo soltanto chi effettivamente non lavora (e quindi non fattura) durante il periodo considerato.
Per gli autonomi, però, il congedo parentale è più breve e soggetto a più vincoli, per poter usufruire del congedo il genitore deve avere versato i contributi nel mese precedente alla richiesta.

 

Come fare

Se sei dipendente pubblico la domanda va presentata direttamente alla tua amministrazione altrimenti le domande di congedo parentale devono essere presentate in via telematica, tramite il portale INPS, in questo caso puoi presentare la domanda da solo o puoi rivolgerti ad un patronato per assistenza.

 

Cosa serve

E’ necessario avere lo SPID (identità digitale), rilasciato da vari provider.

 

Cosa si ottiene

Un periodo di astensione dal lavoro.

 

Tempi e scadenze

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

5giorni

Presa in carico

10giorni

Eventuale richiesta di integrazioni

30giorni

Conclusione del procedimento

Quanto costa

Non vi sono costi da sostenere.

 

Accedi al servizio

Servizio non disponibile online

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

www.inps.it


Normativa di riferimento:

Legge di Bilancio 2023;

Decreto Legislativo del 26 marzo 2001, n. 151 e successive modifiche ed integrazioni;

Decreto legislativo 23 aprile 2003, n. 115;

Art. 1, comma 788, della Legge 296/2006.

 

Condizioni di servizio

Canale fisico

Nessun risultato

Documenti

[Espandi]
Richiesta congedo di maternità
[Espandi]
Richiesta congedo di maternità a partire dall’ottavo mese
[Espandi]
Richiesta congedo di maternità dopo il parto
[Espandi]
Richiesta congedo parentale straordinario retribuito per i genitori
[Espandi]
Richiesta congedo paternità
[Espandi]
Richiesta congego per interruzione di gravidanza
[Espandi]
Richiesta di sospensione del congedo di maternità per ricovero del neonato

Contatti

Ufficio Affari Generali

Sede comunale

84021 Piazza Municipio,1, Buccino, Salerno, Campania, Italia

Telefono: +39 0828 957 326

PEC: protocollo@pec.comune.buccino.sa.it

Immagine
Nessun dato da visualizzare
Argomenti
 

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri